ARTI, FITNESS E DIVERTIMENTO.

Giulia Barucco

Meno uno!!!

bananeira 1Eccoci finalmente arrivati alla vigilia dell’inaugurazione della nostra associazione b-move!

Pata-pim pata-pum tu tum cha!!! (abbiate pazienza, mi arrangio come posso per la colonna sonora)

Manca quindi meno di un giorno all’apertura di tutti i corsi: balli, discipline, meditazioni, saltellamenti vari…diamo ufficialmente inizio alla lotta contro la ciccia superflua, il muscolo afflosciato e la mente piena di pensieri stressanti e fastidiosi!!!

Bastaaaahaaaaa!!! Buttiamo via i nostri fastidi nello stesso identico modo in cui buttiamo via la carta straccia (o le carte dei cioccolatini che abbiamo magnato davanti a Segreto e che vogliamo nascondere al marito): mi concentro sulle mie preoccupazioni…le vedo girare a vortice nella mia testa…le afferro e le trascino fuori dalla capoccia mentre sistemo il materassino in un angolo di b-move, armata di tuta e scarpette da ginnastica e pronta a seguire la lezione!

Vedremo di predisporre un bidone apposito con la scritta: stress, buttare qui.

Guardate come una vera capoerista si libera dalle tensioni quotidiane!!!

Nel frattempo vi informo che fervono gli ultimissimi preparativi: c’è chi monta gli step nuovi, chi ritira i cartelloni per darvi le indicazioni giuste (furbette e furbetti, fermatevi prima della Cantina Mirabella che l’alcool non vi fa calare la panza :-)) e chi si occupa del buffet…

Insomma, ci prepariamo ad accogliervi come si deve!

 

Il nuovo arrivato

Donne, questa volta tocca a voi!!

Innanzitutto perdonate il nostro orario in movimento: come si suol dire, stiamo lavorando per voi! E poi un orario sedentario non si addiceva ad una palestra 😛

Promettiamo comunque che non ci saranno ulteriori variazioni nè di orario nè di inserimento corsi. Ne approfitto per ricordarvi due o tre cose importanti, una sorta di comunicazioni di servizio…per quanto riguarda gli stage o i corsi intensivi, non dovete fare altro che chiamarci o richiedere direttamente in palestra il tipo di stage che vorreste fare (è già in preparazione un corso di tarocchi di cui vi informeremo a breve). Per una questione di abilitazione, le lezioni del nostro fantastico Simone sono ribattezzate Latinzumba (le movenze sono ispirate alla zumba tradizionale, ma sapientemente e amorevolmente mixate ai passi di latino)…niente paura: i corsi di zumba fitness arrivano dal 6 ottobre.

Allora, donne, dicevamo che quest’articolo è per voi e solo per voi…abbiamo inserito ben quattro lezioni (due mattiniere, due pomeridiane) di Arte e movimento, una disciplina mirata a potenziare laddove c’è, cercare laddove si sia nascosta e costruire dove invece non ce n’è, l’eleganza nella postura e la leggerezza nei movimenti. Leggiadria, grazia, sicurezza…tutte cose grazie alle quali poter stupire i mariti polentoni!!!

Quindi, ricapitolando, venite a provare Arte e movimento, tornate a casa talmente aggraziate che volate tra una padella di sugo e una di fusilli, stupite vostro marito e poi gli dite, cinguettando garbate: alura, ndom a bala latino e danse cauntrii? Quindi tornate accoppiate e pronte ad affrontare una serata di balli sfrenati sempre qui sempre con noi sempre in allegria.

Che ne dite?

Dedicato a voi maschietti

Se doveste mai lamentarvi, avreste pure ragione! E scriviamo alle mamme, ai bimbi, alle bimbe, ai teenager, a quelle con le maniglie dell’amore, a quelle senza, alle patite di Nutella, alle donzelle…ma voi bei maschioni, li abbiamo forse dimenticati? NOOOO!!!!

Ovviamente no! Semplicemente sappiamo per esperienza che sono le femminucce quelle che vogliono far scendere il grasso e far salire la ciappa. Io mi lamento costantemente, rompendo i maroni a mio marito con frasi tipo: ma perchè io mi devo uccidere di addominali e l’unico sport che fai tu è lo zapping??

Sono dubbi più che leciti, visto che io, donna, pure madre, mi porto appresso la sventura della cellulite dagli anni ’90 e invece lui, uomo, si riempie di schifezze e non ingrassa di un etto perchè, come tutti gli uomini, ha il metabolismo di un alieno. Non può seguire una legge umana, quel metabolismo lì.

So perfettamente che non porto acqua al mio mulino (dovrei spingere i maschietti a frequentare i nostri corsi, giusto??), ma io sono sincera. Così sincera da confessare che un po’ di muscoli nei punti giusti non fanno male nemmeno ai maschietti, anzi. La tartaruga, il sederino sodo, le braccia allenate…le vogliamo buttare via? Il maschio che ti prende in braccio senza che gli parta l’ernia del disco ha sempre il suo bel perchè. E uno che sa ballare? Non occorre che mi chiami al cento della pista da ballo di un locale per farmi fare il casquet con una rosa in bocca, ma che magari non scappi quando gli chiedo di ballare che so, ad una festa, ad un ritrovo tra amici, anche in salotto, quando in televisione c’è una bella colonna sonora e mi va di condividere il momento zompettando.

mask-still37Allora ecco il mio consiglio spassionato: non abbiate paura di tenervi in forma o imparare qualcosa di nuovo…i maschietti alle mie lezioni erano semplicemente fantastici!!! E non saranno da meno quelli che avranno voglia di buttarsi in pista (nel vero senso della parola) durante la settimana in cui potrete sperimentare senza impegno…e far brillare gli occhietti delle vostre donne!

Le lezioni di latino americano e quelle di balli country si possono fare anche in coppia, quindi prendete la vostra lei per mano e venite qui! E se non avete una lei non c’è problema, venite ugualmente e preparatevi a conoscere qualcuna in grado di danzare a ritmo della lezione che sceglierete!!

 

Nuovi arrivi in casa Capoeira

Allora. Ripartiamo da qui: come vi abbiamo scritto nell’ultimo articolo in merito alle new entries (una più bella dell’altra! Alèèèèè) nella tabella degli orari, abbiamo inserito i corsi di capoeira per baby, per teen e per donzelle…cosa sono esattamente? Ma ve lo diciamo subito!

La capoeira per baby e per teen altri non è che un nuovo modo di vivere la disciplina e imparare giocando l’arte brasiliana. Motoria, musica, canto, lotta e…gioco!

Mamme, portate i vostri figli e guardateli mentre si cimentano nelle mosse tipiche della capoeira, divertendosi e imparando una disciplina elegante e profonda come questa.

E poi informatevi sugli orari della capoeira feminina, che riguarda proprio voi donne: mentre i figli sono a scuola, immergetevi movimenti tradizionali della capoeira, cuciti appositamente sul corpo femminile. Danze, canti e folklore brasiliano…date un’occhiata alle fotografie e fatevi un’idea di come potrebbe essere il corso. Non preoccupatevi per i vestiti, potete venire in tuta!!! 🙂

Ecco a voi Federica, la nostra agilissima insegnante di capoeira baby, teen e feminina…impegnata in una dimostrazione con una giovane alunna. A lato potete sbirciare invece due capoeriste pronte a combattere. Non vorreste godervi la scena tra il pubblico? Io siiiiiiii!!!!!!

 309fiera sport BS 2013

Attenzioneeeee

fede2_revSignore, signori, mamme, donzelle, ragazzi, tutti quantiiiiii!!!

Volevo avvertirvi che stiamo introducendo nell’0rario tantissimi corsi nuovi, sia per baby che per teen (approssimativamente, collochiamo nei baby i bimbi under 10 e nei teen quelli over 10) per consentire a voi e ai vostri figli di trovare il corso migliore!

Un esempio? Abbiamo introdotto Danza contemporanea – tecniche di Horton, Capoeira Feminina e Capoeira per baby e per teen! Spostato uno yoga, slittato una danza orientale per teen, capovolto un po’ di cose…et voilà, ecco il nuovo orario pronto per voi!

Veniteci a trovare insieme ai vostri pargoli, toglieteli dal divano e proponetegli un allegro giro in Canterana, dove vi aspettiamo pronti, pimpanti e saltellanti (e pieni di Nutella al buffet 🙂 )!

 

Prima e dopo…

Oggi voglio mostrarvi quello che succede solitamente ad una donzella…

Sei lì che giri inquieta per casa, non sai cosa fare, ti annoi, ti sei stufata di Beautiful alla televisione (a che miliardo di puntata sono arrivati, poi?!? E senza mascellone Ridge, che senso ha???)…quand’ecco che senti una voce che ti chiama dalla cucina…ma chi è? Segui curiosa la voce e apri lo sportello da cui proviene: è la Nutella!!! Vuole che la spalmi su una fetta di pane e fai l’amore con il sapore!!!

A mia figlia è successo esattamente la stessa cosa. Guardate…

IMG_3648

 

 

 

 

 

 

Finito il panino però cosa ti rimane? La bocca e il naso sporchi e un senso di colpa che cresce pian piano dalla bocca dello stomaco (oppure hai mangiato troppa Nutella, non so)…e allora afferri il volantino che pubblicizza b-move e vai veloce a cercare gli orari dei corsi che ti fanno smaltire la Nutella ancora prima di digerirla!

Mammeeee, donneeee, durante il giorno c’è fit mix, per saltellare con pesetti e step e condire tutto con un pizzico di GAG (gambe addominali glutei), mentre la sera, prima dei corsi dedicati alle varie danze, c’è latinzumba (un concentrato di passi latini che vi faranno dimagrire al ritmo caliente delle musiche latino americane).

Mia figlia si sentiva talmente in colpa di aver mangiato quella fetta nutellosa che è venuta ai corsi estivi di fit mix…e questo è il risultato!

Sta facendo defaticamento :-)

IMG_3654

Dilemma autunnale…

Dunque.

Le vacanze estive sono finite e siamo tornati tutti a casa, mogi mogi, per riprendere i nostri lavori quotidiani. Tra di noi ci sono quelli che sono hanno superato con la sufficienza scarsa la prova costume 2014, quelli che facevano la danza della pioggia per non mettere in mostra le maniglie dell’amore e quelli felici di aver shakerato il didietro zumbando in primavera per fare i fighi sul bagnasciuga. Ci sono le mamme sull’orlo di una crisi di nervi per la chiusura estiva delle scuole e i lavoratori che si sono bruciacchiati al sole, usando la Settimana Enigmistica per nascondere le loro ronfate da spiaggia!

Primo art blog b-move

Insomma, un po’ a rinf e un po’ a ranf, la primavera/estate 2014 è andata. Promossi, rimandati o bocciati, adesso siamo tutti di fronte al dilemma autunnale: ma io, in palestra, ci vado?? Mah, in fondo piove, ci penso l’anno prossimo, intanto mi iscrivo a un corso di cake design. Beh, in effetti non voglio che mi cada il didietro, quasi quasi ritorno a farmi quattro salti. Oppure no? E se poi coi muffin decorati ingrasso??

Indecisi autunnali, ora provo a convincervi una volta per tutte che andare in palestra significa soprattutto volere bene a sé stessi e fare qualcosa per combattere la monotonia (e perché no, pure la vecchiaia), non solo per dichiarare guerra alle maniglie dell’amore, ma e soprattutto per amare il proprio corpo e tenerlo “pulito” nello stesso modo in cui, ogni giorno, pulisco la mia casa, i miei vestiti, la mia mente.

E poi, diciamoci la verità, andare in palestra non significa necessariamente fracassarsi le gambe con ore ed ore di cyclette (noi neanche ce l’abbiamo! Siamo un insieme di corsi di danze, arti e discipline) o di allenamenti intensivi, potrebbe voler dire divertirsi al ritmo di musica, trovare nuovi amici, mettere alla prova sé stessi…ci avete mai pensato?

Spero di no, altrimenti io cosa ci sto a fare?? Cerco di attiravi qui con me, con noi, con insegnanti qualificati, che organizzano corsi divertenti, utili, sani, belli e chi più ne ha più ne metta…corsi fatti e pensati col cuore, prima ancora che con i muscoli.

E poi, alla fin fine, venire qui nella settimana di inaugurazione, cosa vi costa? Dal 15 al 20 settembre tutti i corsi (fitness o disciplina, senza distinzione) sono aperti al pubblico e gratuiti, per provare, sperimentare, trascinare vostro marito o vostra moglie, i vostri figli, buttare la suocera tra i patiti degli addominali a manetta o semplicemente provare le torte del buffet!!!

Dai dai dai che guardando gli orari e le lezioni mi sembra di sentirvi dire: “ma che roba ela la lesiu pipi?? Che nom el osti? La fom a la tualet???”…signore, la lezione P.P., pancia piatta, è la mia e sarò ben lieta di eseguirla insieme a voi. E ancora: “e chei che ula ndela foto?? Ie enfina mai al cuntrare, con la testa zo e le gambe per aria”…capoeira dite? Perché non avete ancora visto le mosse della danza afro! E dei balli country, e della sensuale danza del ventre, e dei shakeradidietro latino americani, e ancora e ancora e ancora…

Ma vi ho convinto a venire a trovarci o no? 🙂